Il betting exchange, chiamato anche peer to peer (P2P) è un mercato delle scommesse. Lo scambio delle scommesse ti permette di acquistare delle quote offerte da altri utenti oppure di vendere le tue quote agli altri utilizzatori.

Che differenza c’è tra un bookmaker e un sito di betting exchange?

BetfairIl betting exchange rappresenta un’evoluzione nel concetto delle scommesse sportive. Gli utenti non scommettono più contro il bookmaker ma contro gli altri utenti della comunità del sito.

Le quote sono in media tra il 10% e il 20% più alte rispetto ad un tradizionale sito di scommesse sportive poichè sono i giocatori stessi a fissare il valore del mercato (con l’equilibrio tra domanda e offerta) e non più il bookmaker direttamente. Inoltre l’andamento delle quote dipende dai flussi di denaro movimentati tra i giocatori.

Quali sono i siti che offrono il betting exchange?

BETFAIR è stato il primo ad offrire questo nuovo tipo di scommesse e finora un quasi monopolista sul mercato. Negli ultimi mesi alcuni nomi nuovi stanno salendo alla ribalta offrendo il betting exchange, come Betsson e Betdaq.

Quali sono le commissioni sui siti di betting exchange?

Betfair Italia, betting exchange AAMSI siti di betting exchange trattengono una commissione per il servizio di intermediazione fornito in misura percentuale sulle vincite del giocatore. La commissione varia tra il 2% e il 5% in funzione del sito scelto, dell’importo scommesso, dei tipi di scommesse e del grado di anzianità del tuo conto di gioco.

I termini indispensabili da conoscere e metabolizzare prima di provare il betting exchange

Ci sono 2 termini chiave per comprendere il funzionamento del betting exchange: Back e Lay:

  • "Back" significa acquistare una scommessa a una certa quota e con una puntata definita.
  • "Lay" significa vendere una scommessa a una certa quota con un rischio massimo definito.

I vantaggi del betting exchange

  • Sei tu ad essere il bookmaker!
  • Le quote sono più alte che sui siti di scommesse sportive poichè i siti di betting exchange non percepiscono alcuna commissione sulle quote. I loro guadagni sono trattenuti, in percentuali ragionevoli, solo ed esclusivamente sulle vincite realizzate dai giocatori. Non a caso Betfair significa in inglese "scommessa equa".
  • Le scommesse in diretta, chiamate inoltre live betting o in-play consentono di realizzare grossi profitti sul betting exchange visto che l’offerta e la domanda di quote si evolve in tempo reale e con una grossa liquidità (denaro movimentato).
  • Hai la possibilità di rivendere a un prezzo più alto una scommessa acquistata in precedenza a un prezzo più basso, traendone un profitto.

Gli svantaggi del betting exchange

  • La maggior parte dei siti di betting exchange sono in lingua inglese quindi è necessario essere sicuri di aver capito bene la terminologia e il funzionamento dello scambio delle scommesse.
  • Un eventuale errore nel formulare una quota può costare molto cara nella situazione di Lay, ovvero quando ti metti nei panni del bookmaker e metti in vendita una quota.
  • L’offerta di scommesse multiple è molto ridotta.

Tutti i professionisti delle scommesse sportive sono già passati definitivamente al betting exchange, dove possono guadagnare di più grazie alle quote migliori e con molta più flessibilità, grazie alla possibilità di Lay.

Questa nuova generazione di scommettitori professionisti tratta le scommesse sportive alla stregua dei trader che operano sui mercati finanziari.

Ora anche tu puoi provare a cambiare sistema: il betting exchange infatti è stato lanciato in Italia, sotto la regolamentazione e controllo di AAMS. Aspettare il betting exchange è convenuto e ne è valsa la pena. Gioca responsabilmente e… buona fortuna!

Lo staff 123scommesse.it

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*